Articoli

timidezza

La maggior parte dei bambini attraversa momenti in cui molte cose creano spavento. È una fase normale della crescita.

Ad esempio, un bambino piccolo sarà molto legato ai suoi genitori o alle persone che si prendono cura di loro. La separazione da loro, per qualsiasi motivo, può renderlo molto ansioso e turbato.

Molti bambini hanno paura del buio o di mostri immaginari.

Queste paure di solito scompaiono quando il bambino cresce, solitamente senza danneggiare la vita del bambino o interferendo con lo sviluppo.

Molti bambini si sentiranno in ansia per eventi importanti come il loro primo giorno di scuola. Una volta affrontata la situazione, il bambino smette di essere spaventato ed è in grado di andare avanti e godersi la nuova esperienza.

Anche gli adolescenti spesso si sentono ansiosi. Tendono a essere preoccupati per il loro aspetto fisic o, per ciò che gli altri pensano di loro, per come vanno d’accordo con le persone in generale, ma soprattutto di avere relazioni strette, per lo più sentimentali.

Di solito queste preoccupazioni possono essere superato parlandone. Tuttavia, se sono troppo forti e radicate, si può cominciare a notare che il rendimento scolastico peggiora, il modo di comportarsi cambia o cominciano a svilupparsi diversi malanni fisici.

Se un bambino o un adolescente si sente così ansioso o timoroso tanto da alterare negativamente la propria vita, è una buona cosa chiedere consiglio al proprio medico o a uno psicologo specializzato nell’età evolutiva.

Sottovalutare queste forme di ansia, soprattutto negli adolescenti che stanno formando la propria personalità, può costituire un serio rischio per lo sviluppo di un disturbo d’ansia nell’età adulta.

Se sei un adolescente e pensi di avere problemi di ansia, o se siete genitori preoccupati di capire cosa sta succendo a vostro figlio, scriveteci a info@mens-sana.biz